ANSIA, DEPRESSIONE E DISTURBI BIPOLARI

PENSO, DUNQUE MI SENTO MEGLIO. ESERCIZI COGNITIVI PER PROBLEMI DI ANSIA, DEPRESSIONE, COLPA, VERGOGNA E RABBIA, di D. Greenberger e C.A. Padesky

Depressione, ansia, rabbia, attacchi di panico, senso di colpa e vergogna sono problemi – come altri ad essi legati: difficoltà di coppia, stress, scarsa autostima – che possono rendere la vita piuttosto infelice. Ad essi la psicoterapia cognitiva risponde in modo incisivo, identificando nel pensiero lo “strumento” per modificare lo stato d’animo, con ottimi risultati. Questo manuale è un sussidio di autoaiuto: consente al lettore di avviare autonomamente o con il supporto di uno specialista, comunque con i propri tempi e modalità, un percorso di automodificazione personale. Attraverso l’uso di esercizi e questionari e l’esempio di quattro pazienti i cui progressi vengono seguiti nel corso del libro, il lettore viene aiutato a individuare i problemi emotivi e a preparare “piani” sistematici e straordinariamente efficaci per la loro risoluzione. Il libro è ampiamente utilizzato come manuale di supporto o integrativo alla psicoterapia cognitiva.

“Assertività. Come liberarsi dall’approvazione altrui e cominciare a vivere” di T. Montesarchio

L’assertività è quell’atteggiamento mentale di chi riconosce a se stesso e agli altri il giusto valore. La persona assertiva vive la propria vita libera dalla schiavitù del compiacimento altrui, rispettando comunque i diritti dell’altro. Le persone assertive riescono a creare relazioni intime con gli altri, a prevenire che altri abusino di loro ed esprimono un ampio ventaglio di bisogni e pensieri, sia positivi che negativi, senza per questo sentirsi in colpa, stressati o ansiosi. Esercitarsi a essere più assertivi accresce l’autostima, incrementa le abilità di comunicazione, aumenta la soddisfazione per la propria vita e i sentimenti di felicità. L’assertività trova applicazione in tutte le aree che richiedono un certo livello di competenze sociali, come le relazioni sentimentali e amicali, lo sport, la medicina, la politica, il commercio, l’arte e tante altre ancora. Questo volume è pensato per chi desidera imparare a liberarsi dalla schiavitù dell’approvazione altrui e cominciare a riconoscersi il valore che merita. Attraverso letture, test ed esercizi pratici, l’autrice conduce il lettore per mano verso uno stile di vita più assertivo, sano e, dunque, felice.

LA TRAPPOLA DELLA FELICITà. COME SMETTERE DI TORMENTARSI E INIZIARE A VIVERE, di R. Harris

Perché nella società occidentale del benessere sembriamo tutti stressati, depressi e insoddisfatti (e chi non lo sembra spesso in realtà lo è comunque, solo che finge il contrario)? Perché siamo prigionieri della “trappola della felicità”, un circolo vizioso che ci spinge a dedicare il nostro tempo, la nostra energia, la nostra vita, a una battaglia persa in partenza: quella contro i pensieri e le emozioni negative. Che è poi una battaglia contro la realtà e contro la stessa natura dell’essere umano. Perennemente in lotta, e perennemente sconfitti, dato che il controllo che abbiamo sui nostri pensieri ed emozioni è in realtà infinitamente meno di quanto la nostra cultura voglia farci credere, è inevitabile ritrovarsi spossati, frustrati e delusi di sé e della propria esistenza. In questo libro, Russ Harris ci conduce alla scoperta della nostra personale trappola della felicità, guidandoci a prendere coscienza dei meccanismi mentali che ci tengono prigionieri facendoci ostinare a perseguire chimere impossibili – essenzialmente, avere sempre emozioni e pensieri positivi e mai negativi – e a recuperare la nostra libertà di scegliere e di agire come riteniamo meglio per noi. Ciò è possibile applicando i principi e le tecniche dell’Acceptance and Commitment Therapy, un approccio terapeutico basato sulla mindfulness, diretto a sviluppare la “flessibilità psicologica” che consente di superare i momenti critici e di vivere pienamente il presente muovendosi nella direzione tracciata dai propri valori.

IPOCONDRIA. ANSIA PER LE MALATTIE E DISTURBI DA SINTOMI SOMATICI. GUIDA PER IL CLINICO E MANUALE PER CHI SOFFRE DEL DISTURBO, di D. Leveni

Ricerche condotte negli ultimi anni hanno dimostrato come l’ipocondria, o ansia per la salute, sia un disturbo molto diffuso, invalidante per il soggetto e costoso per il sistema sanitario. La nuova edizione di questo manuale, aggiornata alla luce delle più recenti evidenze scientifiche e degli ultimi manuali diagnostici (DSM-5®) e ampliata con un capitolo dedicato al modello interpretativo metacognitivo, fornisce indicazioni su come riconoscere e gestire il disturbo nonché sui trattamenti farmacologici e psicoterapici più efficaci, informazioni utili a medici di qualunque disciplina, psichiatri, psicoterapeuti e studenti delle scuole di psicoterapia. Il volume si compone di una guida per il clinico e di un manuale per il paziente. La prima parte descrive le caratteristiche del disturbo e indica come strutturare un programma di trattamento cognitivo-comportamentale e come presentarlo ai pazienti, individuando e gestendo le principali difficoltà. La seconda parte, utilizzabile come strumento di auto-aiuto o come quaderno di lavoro, fornisce i concetti teorici fondamentali, oltre a indicazioni e materiali per gli esercizi pratici da svolgere. I contenuti di quest’opera, che includono il contributo di Paul Salkovskis e Hilary Warwick, due fra i più importanti clinici e ricercatori a livello internazionale, sono basati sull’ampia letteratura scientifica disponibile e sperimentati in svariati setting nella pratica clinica abituale.

“La rana bollita: Una storia d’ansia, attacchi di panico e cambiamento” di M. Innorta

L’ansia e il panico possono essere terrificanti. Stringono la gola, spezzano il respiro, bruciano energia. Chi soffre di questi disturbi desidera una cosa sola: che scompaiano prima possibile. Ma cosa si deve fare per guarire? Come si torna a una vita normale? Questo libro racconta la storia (vera) di un percorso lungo un anno alla ricerca di risposte. È un’autobiografia, e allo stesso tempo un saggio per capire come funziona l’ansia, cosa accade davvero nel nostro corpo quando proviamo quei sintomi terribili, perché i farmaci non riescono a essere risolutivi. È la storia di un viaggio alla scoperta dei nostri lati più nascosti, quelli con cui dobbiamo imparare a dialogare per trovare un nuovo equilibrio. Perché l’ansia non è un nemico da combattere. Somiglia di più a un amico un po’ rozzo e maleducato che viene a disturbarti per dirti che c’è qualcosa che non va nella tua vita e che è ora di cambiare. Di ansia e di panico si parla tanto, sulle riviste, su internet, in televisione. Esperti di ogni genere si affannano a spiegare quali sono le vere soluzioni. In questo libro invece finalmente ascoltiamo la voce di una paziente, di qualcuno che sa davvero cosa significhi vivere con questi problemi.

UNA MENTE INQUIETA, di K.R. Jamison

È stato dopo molti e ragionevoli dubbi che l’autrice di questa coraggiosa autobiografia, una psichiatra considerata fra le massime autorità nel campo delle ricerche sulla malattia maniaco-depressiva, ha trovato il coraggio di raccontare la propria storia. Una lotta, durata oltre trent’anni contro gli stati maniacali, depressivi e psicotici. Una testimonianza di grandissimo valore, al tempo stesso umano e scientifico, su cosa significhi “essere depressi” e su cosa si possa fare per uscire dal tunnel.